Ministero della pubblica istruzioneAfam

Sabrina Sguanci

Mail
sabrina.sguanci@isiadesign.fi.it

Profilo
Designer e coordinatore creativo, si forma nell’area artistico-culturale fiorentina con i maggiori esponenti dell’avanguarda radicale italiana. Laureata all’Isia di Firenze con una tesi di ricerca in collaborazione con il CNR di Faenza sull’innovazione dei materiali ceramici, con i relatori P. Deganello e L. Bartolini Morozzi. Predilige visioni e strategie d’insieme per lo sviluppo d’impresa sui temi della sostenibilità nelle produzioni, in particolare sul trasferimento tecnologico compatibile e orientato alla custom made attraverso la digital fabrication. Svolge attività di ricerca nell’ambito del design sulle convergenze tra tecnologie, materiali innovativi e atavici, per i quali è titolare di alcuni brevetti, e dei nuovi stili di vita in chiave di antropologia dei consumi. Dal 2001 al 2015, lavora come designer responsabile dell’area ricerca e innovazione per Artex, Centro per l’Artigianato Artistico e Tradizionale coordinando numerosi progetti di ricerca e di co-progettazione per gli indotti della manifattura artistica. Disegna prodotti per i cluster produttivi tra gli esponenti Ceramiche Flavia del Gruppo Bitossi e altre importanti realtà italiane. Cura progetti, seminari e workshop, eventi espositivi nell'ambito del design tra i quali “Trasformazioni Tecnologie, design e sperimentazione per l’artigianato” per Smau. “Tecnologie design e materiali innovativi per l’Artigianato” per Regione Toscana Cna Confartigianato. Cura 13 edizioni del concorso internazionale Scenari di Innovazione, che coniuga saperi artigiani a competenze creative di Scuole e Università italiane e internazionali. Tra i progetti scaturiti molti in produzione alcuni esposti presso Triennale Design Museum, Salone del Mobile, Salone Satellite. Progetta strategie di sviluppo nei processi, prodotti e collezioni per imprese della manifattura artistica, imprese italiane e soggetti istituzionali.

Link
www.sabrinasguancibaroni.studio

Materia
Tecnologia
Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su Google Plus