Isia design Firenze
Newsletter 24
aprile 2016
Comunicazioni
È on line la graduatoria degli studenti ammessi allo scambio con il MCAD di Minneapolis
Sul sito ISIA è stata pubblicata la graduatoria degli ammessi allo scambio con il MCAD - Minneapolis College of Art and Design (Minneapolis, MN, USA) - nel Fall Semester 2016.
> guarda la graduatoria
> per maggiori informazioni sulla mobilità internazionale



#isialive
Ciclo di conferenze Semiotica e Design

Design e Semiotica al centro del nuovo ciclo di conferenze in partenza ad aprile
CONFERENZE / ISIA Firenze, via Pisana 79 - Firenze
Un ciclo di conferenze organizzato per gli studenti ISIA, ma aperto anche a tutti gli interessati (per gli esterni è necessaria prenotazione). Si inizia con un doppio appuntamento: giovedì 21 dalle 9.15 alle 13.00 Alessandro Zinna - Direttore del gruppo di ricerca Médiations Sémiotiques / Observatoire dell’Università di Tolosa - inizierà con “Per un’archeologia dell’immagine. Francis Bacon: dalla fotografia alla pittura”, mentre nel pomeriggio Michela Deni - direttrice di ricerca e professore associato di Semiotica del progetto all’Università di Nîmes - affronterà il tema de “La cultura del progetto nel design sociale”.
> guarda il calendario completo


OpenDay ISIA Firenze 2016

Il 22 aprile un open day per scoprire il corso triennale in Disegno Industriale

PRESENTAZIONE / ISIA Firenze, via Pisana 79 - Firenze
Venerdì 22 aprile alle 16.00 si terrà una presentazione del corso triennale in Disegno Industriale rivolta a tutti coloro che sono interessati ad intraprendere un percorso di formazione di base nell’ambito della progettazione e del design. Durante l’incontro sarà possibile ricevere informazioni sulla didattica e sui corsi ISIA, sulle figure professionali e sulle opportunità di lavoro.
> per prenotare la partecipazione e per scoprire le altre date



Step Backward
Hackathon Trieste

I vincitori del primo Hackathon di Trieste firmato ISIA Firenze, Comune di Trieste e Autorità portuale di Trieste
“HACKATHON TRIESTE / Ep.0 - “Audacious enough?” la maratona di 27 ore non-stop - organizzata da ISIA Firenze insieme al Comune di Trieste e all’Autorità portuale di Trieste - ha visto team di programmatori, designer e creativi sfidarsi immaginando e realizzando servizi per la città di Trieste lo scorso 19 e 20 marzo. Il progetto “Parkloud” di Pietro Basso, Luca D'Argenio, Francesco Zago, Massimo Romanin e Luca Paronuzzi - un’app dedicata a un sistema interattivo per la condivisione e affitto di parcheggi e posti auto - si è aggiudicato il primo premio. I ragazzi avranno a disposizione 6 mesi di coworking e mentoring nell’incubatore Innovation Factory di Area Science Park, e la possibilità di esporre e presentare il progetto sul palco della Mini Maker Faire di Trieste.
> maggiori informazioni



Segnalazioni
La Cura

È uscito in libreria “La Cura” dei Proff. Salvatore Iaconesi e Oriana Persico
Dal 24 marzo è in libreria “La Cura” dei Proff. Salvatore Iaconesi e Oriana Persico, edito da Codice. Non solo un libro su un'esperienza vissuta, ma anche - come loro stessi affermano - una ricerca e un toolkit. Una performance globale a cavallo fra malattia, arte, tecnologie e reti digitali per riappropriarsi dell’umanità perduta e avviare l’unica Cura possibile: quella che avviene coinvolgendo tutta la società.
> maggiori informazioni


Studenti ISIA al Salone

Cinque neodiplomati ISIA al Salone del Mobile di Milano
Il primo appuntamento è presso il Centro Artistico Alik Cavaliere in via De Amicis 17 che ospita una selezione di ceramiche di Alessio Sarri. Nell’area dedicata alle nuove ricerche, sono esposti i risultati del progetto di tesi della neodiplomata, Jessica Russo, di cui il ceramista Sarri è stato correlatore. Il progetto vede l’incontro della ceramica con del tessuto, che diviene così materia solida. Il secondo appuntamento è in un loft in via burlamacchi 4, nel quale 35 designer selezionati da Altrove & Florence Factory, espongono le loro creazioni. Tra di loro anche Katarzyna Nasilowska e Flavio Pacino con i loro progetti di tesi, “Fior Collection”, servizio da caffè e thé e “Poligomi”, appendiabiti/scultura da terra e da muro; Margherita Banchi e Beatrice Novi con il progetto "Pince-Men", una rivisitazione dell'occhialino da intellettuale per antonomasia.


Presentato a Ferrara il libro “Il futuro del Contemporaneo. Conservazione e restauro del Design”
Giovedì 7 aprile all’interno della XXIII edizione di Restauro a Ferrara è stato presentato il libro “Il futuro del contemporaneo. Conservazione e restauro del design” a cura di Giovanna Cassese, pubblicato da Gangemi editore. Tra gli autori anche il nostro Direttore Giuseppe Furlanis, insieme a Renato De Fusco, Riccardo Dalisi, Pilar Vélez… Il volume raccoglie gli atti de “Il futuro del Contemporaneo. Conservazione e restauro del Design”, primo convegno internazionale in Italia sul tema, in cui Storici del design, storici dell'arte, direttori di musei nazionali e internazionali, galleristi, restauratori, scienziati, designer fanno il punto sulle problematiche di conservazione del design, grande patrimonio di know-how e oggetti, icone della nostra contemporaneità.
> maggiori informazioni